Patrizia Pfenninger e Pasquale Diaferia
Clown & Scientist Patrizia Pfenninger e Pasquale Diaferia

Speaker per l'evento

Spark

Esplosione di idee
Collegamenti

Patrizia Pfenninger e Pasquale Diaferia

Clown & Scientist

Descrizione

Zurighese Millennial con un cognome teutonico Lei. Nato a Varese ai tempi di Carosello, con un nome meridionalissimo, Lui.
Master in Interactive Design Lei, collezionista di stilografiche d’epoca lui.
Lei ha aperto la sua agenzia indipendente a 22 anni. Lui ha fatto il direttore creativo, vincendo i più importanti premi della pubblicità, fino a farsi venire i capelli bianchi.
Le opere di Patrizia sono custodite nell’archivio digitale della Kunst Galerie di Zurigo. “Toglietemi tutto ma non il mio Breil” di Pasquale è scolpito nella memoria degli italiani.
Lei “coniuga il rigore delle scienze con la capacità di creare nuovi mondi” (definizione di un giornalista ticinese), Lui è “un Pioniere della Generazione Internet” (definizione di una giornalista di Panorama).
Lei è stata la prima svizzera a creare campagne ambient contro mafia, ‘ndrangheta e camorra. Lui il primo italiano della storia nella giuria Cyber al Festival della Comunicazione di Cannes.
Si frequentano da 4 anni. Insieme hanno prodotto decine di campagne di comunicazione di successo, hanno vinto con Klaus Davi il Premio Borsellino e hanno lanciato #leideesipagano, azione social a tutela della cultura del progetto.
Sono convinti che i robot siano i migliori colleghi dei creativi, probabilmente i più stimolanti degli ultimi 2500 anni di cultura umana. Combattono chi si oppone alla Digital Transformation dichiarando in coro: “Sono la dimostrazione di debolezza di chi non ama le scintille che producono progresso”. 

Diventa nostro Partner!
This is default text for notification bar